Autoveicolo Collettore Scarico di qualità superiore per un prezzo più alto
Collettore Scarico - Produttori noti
  • Prezzo migliore
    Autoparti.it vi garantisce Collettore Scarico di alta qualità al prezzo più conveniente.
  • Spedizione economica
    La spedizione gratuita in Italia si applica agli ordini superiori ai 140 € tranne che per articoli ingombranti, pneumatici oarticoli di scambio.
  • Vasta scelta
    Attualmente abbiamo più di 500000 articoli nel nostro assortimento.
  • Consegna rapida!

    Modalità di spedizione

    Consegna rapida! Riceverete gli Collettore Di Scarico articoli acquistati entro pochi giorni dall'ordine

  • COMODO - pagare in modo sicuro per Collettore Di Scarico
  • Veicolo Collettore Di Scarico Autoricambi pagare con PayPal
  • Macchina Collettore Di Scarico Autoricambi pagare con Wire
  • Auto Collettore Di Scarico Autoricambi pagare con Visa
  • Automobile Collettore Di Scarico Autoricambi pagare con MasterCard
  • Collettore Di Scarico ricambi auto pagare con CartaSi
  • Collettore Di Scarico Auto Ricambi pagare con PostePay

Sostituire il dispositivo Collettore Di Scarico difettoso o che ha raggiunto il suo limite di utilizzo! Trova informazioni utili su Collettore Di Scarico

La complessità della costruzione del collettore e l'impossibilità di combinare le condizioni necessarie per questo tipo di costruzione, condiziona la varietà dei collettori d'ammissione nei motori automobilistici. La funzione principale del collettore d'ammissione è il controllo della distribuzione uniforme della miscela combustibile-aria tra i cilindri. A causa della natura della distribuzione della miscela si devono rispettare alcune condizioni, come la piccola dimensione del tubo per mantenere la velocità alta della miscela a basso numero di giri, è anche angoli acuti al posto di curve regolari nei campi di cambiamento di marcia. Questo è ciò che crea la turbolenza e mantiene il combustibile nel aria in stato di sospensione.

Per quanto riguarda il riscaldamento del collettore d'ammissione e l'uso del calore per l'evaporazione del combustibile, questo è necessario per assicurare la distribuzione uniforme del combustibile tra i cilindri. Dopo questo si provvede una leggera accensione del combustibile e la combustione completa. Nel passato, nelle macchine si usava il riscaldamento troppo forte del combustibile, in risultato i gas di scarico si mettevono in contatto con il collettore d'ammissione, ciò che riduceva la produttività a causa della riduzione della produttività volumetrica. Per quest'oggi, si utilizza prevalentemente il riscaldamento moderato. Va inoltre notato che il calore entra nel collettore d’ammissione in due modi, primo, tramite la trasmissione del calore dal blocco cilindri attraverso la guarnizione del collettore, e secondo, tramite la trasmissione del calore dal liquido refrigerante, che circola nella sagoma.

Finchè il motore dell’auto non è riscaldato, il calore non viene trasmesso al collettore. Per questo nelle vetture moderne i motori sono dotati di dispositivo di riscaldamento elettrici, che all'avvio del motore forniscono un arrichiamento della miscela aggiuntivo. Nel caso di guasto del collettore, non abbiate fretta di acquistare il pezzo nella autofficina dove si intende cambiarlo. Se avete deciso di risparmiare un po’, informatevi delle offerte su Internet. Vi assicuriamo che i prezzi vi sorprenderano piacevolmente, anche per i pezzi come il rotore distributore, tamburo del freno o silenziatore. Non dimenticate che oltre alla vasta gamma, prezzi convenienti, il nostro negozio offre anche una consegna rapida e servizio eccellente.

Collettore Di Scarico per PEUGEOT 206 2 volumi /Coda spiovente (2A/C), MERCEDES-BENZ Tre volumi (W124), TOYOTA CELICA (ZZT23_)

Difetti del collettore
  • corrosione;
  • danni meccanici e deformazione del collettore;
  • normale usura;
  • deformazione delle spine del collettore.
Sintomi di guasto del collettore
  • rumori di fondo durante il funzionamento del motore;
  • fuoriuscita dei gas di scarico direttamente sotto il cofano;
  • aumento consumo carburante;
  • indicazioni della sonda Lambda;
  • odore di scarico nell'abitacolo.
Cause del guasto del collettore
  • collettore non più ermetico;
  • bruschi sbalzi di temperatura;
  • vibrazione e giunto rigido;
  • guarnizioni danneggiate o usurate;
  • elementi di fissaggio del collettore danneggiati.
Diagnosi

Per valutare lo stato del collettore di scarico bisogna prima smontarlo. Come prima cosa, è necessario verificare la geometria del dispositivo e controllare se vi sono danni di tipo meccanico. In seguito, bisogna determinare quanto siano saldi gli attacchi. Al fine di evitare la perdita dei gas di scarico, è indispensabile che il sistema sia completamente ermetico. Un'ispezione più completa richiede la disponibilità di un banco e delle apposite attrezzature, necessarie per la diagnosi computerizzata.

Un collettore realizzato in ghisa ha una durata di esercizio di circa 3 anni. L'acciaio inossidabile in assenza di difetti meccanici garantisce, a sua volta, una durevolezza maggiore (fino a 7 anni di utilizzo) grazie al fatto di essere resistente alla corrosione.

Riparazione e sostituzione del collettore

I danni e guasti di poco conto sono riparabili e non richiedono l'installazione di un nuovo dispositivo. I piccoli fori possono essere coperti per mezzo di una saldatrice. Si tratta però di un'operazione che influisce negativamente sull'acciaio inossidabile, facendolo diventare più fragile e perdere alcune delle sue caratteristiche. Il ripristino della forma originale del collettore viene effettuato mediante fresatura. Questa misura preventiva consente di prolungare la durata di esercizio del dispositivo. In caso di difetti dovuti alla corrosione, il collettore deve essere sostituito.

Carrello
#
Il tuo carrello è vuoto