Autoveicolo Scambiatori di Calore di qualità superiore per un prezzo più alto
Scambiatori di Calore - Produttori noti
Trova offerte recenti con riferimento ad altri ricambi auto per Riscaldamento / Ventilazione
  • Prezzo migliore
    Autoparti.it vi garantisce Scambiatori di Calore di alta qualità al prezzo più conveniente.
  • Spedizione economica
    La spedizione gratuita in Italia si applica agli ordini superiori ai 140 € tranne che per articoli ingombranti, pneumatici oarticoli di scambio.
  • Vasta scelta
    Attualmente abbiamo più di 500000 articoli nel nostro assortimento.
  • Consegna rapida!

    Modalità di spedizione

    Consegna rapida! Riceverete gli Radiatore Riscaldamento articoli acquistati entro pochi giorni dall'ordine

  • COMODO - pagare in modo sicuro per Radiatore Riscaldamento
  • Veicolo Radiatore Riscaldamento Autoricambi pagare con PayPal
  • Macchina Radiatore Riscaldamento Autoricambi pagare con Wire
  • Auto Radiatore Riscaldamento Autoricambi pagare con Visa
  • Automobile Radiatore Riscaldamento Abitacolo Autoricambi pagare con MasterCard
  • Radiatore Riscaldamento ricambi auto pagare con CartaSi
  • Radiatore Riscaldamento Auto Ricambi pagare con PostePay

Sostituire il dispositivo Radiatore Riscaldamento difettoso o che ha raggiunto il suo limite di utilizzo! Trova informazioni utili su Radiatore Riscaldamento

Lo scambiatore di calore ha la funzione opposta al sistema di raffreddamento del radiatore, perchè riscalda l’aria che passa attraverso esso. Per garantire la massima efficienza dello scambiatore di calore del riscaldatore, ed è montato al uscità del liquido refrigerante riscaldato dal motore della macchina. Il detaglio viene fissato ai bulloni sul lato della testa del cilindro, che assicura un funzionamento affidabile del motore anche a temperature estreme. Di regola, il carburante viene alimentato attraverso lo scambiatore di calore e dipende dalla posizione del regolatore termostato. Quando la temperatura del refrigerante è inferiore a 18 gradi, il combustibile passa attraverso lo scambiatore di calore, quando la temperatura è sopra 18 a 30, viene incluso il regime di fusione. Quando la temperatura è superiore a 30 gradi, il carburante non passa attraverso lo scambiatore di calore.

Si deve anche notare che i radiatori delle auto moderne sono scambiatore di calore, per rimuovere il calore. Essi vengono installati nella parte anteriore del motore del veicolo. Questa parte, durante il servizio dell’auto si dannegia spesso. Tipicamente, i problemi sorgono nel nucleo nei serbatoi dello scambiatore di calore. Per evitare il surriscaldamento motore del veicolo si deve eliminare immediatamente questi problemi. La decisione più corretta in questo caso è di sostituire lo scambiatore di calore. Le ragioni principali per la sostituzione dello scambiatore di calore sono il funzionamento a lungo termine del radiatore, danni meccanici, e alta pressione interna. Inoltre, l'uso prolungato di liquido refrigerante nel radiatore nella macchina porta alla formazione di corrosione, che a sua volta porterà l'intasamento del sistema di raffreddamento e fermerà il processo di mantenenza di temperatura di esercizio.

Ci sono altri problemi con scambiatore di calore, per esempio, in conseguenza dell l’impatto del liquido refrigerante nel fluido attivo della trasmissione, a causa del guasto del scambiatore di calore. La sostituzione dello scambiatore di calore non è un processo molto complicato, ma insieme con la sostituzione del condensatore, radiatore o altri parti del sistema di raffreddamento, è meglio effettuare questa sostituzione all’autofficina. Potete risparmiare sul altro, se si acquista un nuovo pezzo di ricambio originale nel nostro negozio online.

Radiatore Riscaldamento per VOLVO V70 I (LV), VOLVO V70 I (LV), SKODA OCTAVIA (1U2)

Difetti dello scambiatore di calore
  • distruzione degli anelli dello scambiatore di calore;
  • blocco dello scambiatore di calore;
  • malfunzionamento del sistema di drenaggio e alimentazione combustibile;
  • termostato difettoso;
  • testata blocco danneggiata;
  • perdita.
Sintomi di guasto dello scambiatore di calore
  • infiltrazione olio nell'antigelo;
  • difficoltà durante il cambio marcia;
  • dissipazione calore ridotta;
  • odore di olio bruciato;
  • annerimento del serbatoio;
  • passaggio del fluido in volume insufficiente.
Cause di guasto dello scambiatore di calore
  • intasamento dello scambiatore di calore;
  • esposizione a temperature basse;
  • bassa qualità del liquido di raffreddamento;
  • usura della valvola;
  • riduzione dell'area di contatto dell'alettatura con l'aria;
  • accumulo residui di usura.
Diagnosi

La diagnosi va iniziata con l'ispezione della superficie esterna dello scambiatore di calore. Per diagnosticare il malfunzionamento dello scambiatore di calore si può controllare lo stato del serbatoio. L'eventuale difetto è indicato dal suo annerimento. Verificare lo stato dei tubi, che non devono essere piegati od ostacolati in qualsiasi altro modo. Per una diagnosi più dettagliata è richiesto un banco speciale.

Riparazione dello scambiatore di calore
  • Per la sostituzione degli anelli di tenuta e della guarnizione bisogna scollegare lo scambiatore di calore dal motore e ruotare i bulloni di fissaggio verso il blocco e la flangia. Successivamente è necessario rimuovere i coperchi ed estrarre la coppa interna. A questo punto si possono sostituire gli anelli (i ricambi devono essere lubrificati prima dell'installazione). Per sostituire la guarnizione bisogna smontare prima lo scambiatore. Successivamente, esso dovrà essere installato e lavato più volte con l'acqua.
  • Per pulire la parte interna servono attrezzature speciali, che permettono di far passare attraverso lo scambiatore il liquido detergente. Al posto dei bocchettoni di gomma vengono collegati gli appositi tubi, grazie ai quali il liquido (che si trova sotto pressione) comincia a entrare e circolare attraverso lo scambiatore. Per asciugarlo si usa il compressore.
  • La pulizia della parte esterna dello scambiatore richiede strumenti professionali.
Sostituzione dello scambiatore di calore

La durata di esercizio di questo dispositivo è di circa 150,000 km di percorrenza. Prima di sostituirlo bisogna rimuovere la schermatura termica del catalizzatore e del collettore. A questo punto si può scollegare il sensore. Per accedere allo scambiatore è necessario svitare i bulloni di fissaggio del catalizzatore. Scollegare lo scambiatore dal motore svitando gli appositi bulloni. Rimuovere i tubi e il tappo dal serbatoio; scaricare il refrigerante. Sostituire il dispositivo, ripetere la procedura in ordine inverso e lavare il sistema con acqua. Ripristinare il livello di antigelo.

Carrello
#
Il tuo carrello è vuoto