Autoveicolo Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) di qualità superiore per un prezzo più alto
Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) - Produttori noti
  • Prezzo migliore
    Autoparti.it vi garantisce Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) di alta qualità al prezzo più conveniente.
  • Spedizione economica
    La spedizione gratuita in Italia si applica agli ordini superiori ai 140 € tranne che per articoli ingombranti, pneumatici oarticoli di scambio.
  • Vasta scelta
    Attualmente abbiamo più di 500000 articoli nel nostro assortimento.
  • Consegna rapida!

    Modalità di spedizione

    Consegna rapida! Riceverete gli Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) articoli acquistati entro pochi giorni dall'ordine

  • COMODO - pagare in modo sicuro per Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop)
  • Veicolo Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) Autoricambi pagare con PayPal
  • Macchina Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) Autoricambi pagare con Wire
  • Auto Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) Autoricambi pagare con Visa
  • Automobile Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) Autoricambi pagare con MasterCard
  • Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) ricambi auto pagare con CartaSi
  • Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) Auto Ricambi pagare con PostePay

Sostituire il dispositivo Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop) difettoso o che ha raggiunto il suo limite di utilizzo! Trova informazioni utili su Luce d'Arresto Supplementare (Fanale Terzo Stop)

Malfunzionamento del faro ausiliario

  • danni di origine meccanica;
  • luce fiocca o assente;
  • cablaggio bruciato o in cortocircuito.

Sintomi di guasto del faro ausiliario

  • forma irregolare e curvatura del fascio luminoso;
  • uscita del componente dal proprio alloggiamento;
  • scheggiature sulla superficie del componente;
  • macchie sulla superficie od offuscamento del vetro.

Cause di guasto del faro ausiliario

  • disallineamento asse portalampada e bulbo;
  • scarsa qualità del componente;
  • nor rispetto delle norme d'uso;
  • bruciatura della lampada;
  • allentamento dei raccordi.

Diagnosi

Prima di procedere con la diagnosi è necessario collocare il veicolo su una superficie piana e in modo che le ruote siano disposte parallelamente al manto stradale. In seguito occorre ispezionare il faro ausiliario. Il vetro deve essere pulito e trasparente; sono ammesse le crepe minuscole, ma non le scheggiature.

La mancanza di luce è spesso correlata al salto della lampadina. In tal caso è necessario usare una lampada di controllo per testare il funzionamento del faro. Se anche in questo caso la luce non si accende, la fonte del problema risiede nel circuito o portalampada.

Se il componente non è danneggiato occorre verificare l'angolo di inclinazione del faro. I valori standard sono indicati sul corpo, sull'etichetta del panello anteriore della carrozzeria o sull'etichetta generale, che si trova nel vano di una delle porte.

Riparazione del faro ausiliario

Se il componente esce con una certa frequenza dal proprio alloggiamento, ciò è segno che si usando ricambi di scarsa qualità. In alcuni casi però, il motivo potrebbe essere lo spessore insufficiente della parete del componente. Al fine di evitare di perdere il faro è necessario fissarvi i raccordi usando del materiale espanso. A tal fine, l'espanso viene sciolto tramite il dicloroetano, che non ha alcuna influenza negativa sul plastico del paraurti. Applicando tale materiale solido sui raccordi, bisogna collocare il ricambio nell'alloggiamento e lasciarlo così per 10 ore.

Per rimettere in funzione il cablaggio occorre rimuovere le tracce di ossidazione dai contatti, sostituire le parti danneggiate e installare nuovi fusibili. La regolazione completa dell'angolo di inclinazione del faro può essere effettuata solo presso una stazione di servizio tecnico.

Sostituzione del faro ausiliario

I guasti che provocano la mancanza di luce possono essere eliminati sostituendo alcuni elementi del sistema. La cosa più facile è sostituire la lampada. Per sostituire un faro antinebbia, ad esempio, è sufficiente smontare l'aletta di intradosso, rimuovere la morsettiera e cambiare la lampada. A tal fine occorre usare una chiave, l'apposita testa (n. 8) e un cacciavite corto Phillips.

La sostituzione del faro stesso, del suo cablaggio e dei fusibili richiede certe abilità e conoscenze nel campo elettrico, motivo per cui è meglio effettuarla presso una stazione di servizio tecnico.

Carrello
#
Il tuo carrello è vuoto